Menù

24° Salone Internazionale dell'Umorismo

Tema dell'anno: VIVA LA NATURA!

  • Viva la Natura! Il tema di quest’anno, è un invito e una forte affermazione:  invito a cimentarsi su un tema che diventa sempre più urgente approfondire e una perentoria affermazione. Quest’anno, la fama e l’importanza del Salone continua ad espandersi oltre confine ed i disegni provengono, oltre che da Italia/Europa e dal blocco dei paesi dell’est, anche dalla Turchia, Australia, Giappone, Tailandia, Argentina, Messico. Pur nella molteplicità di modi espressivi personali, i disegni hanno un connotato comune:  preoccupazione per l’inquinamento in generale.  Preoccupazione che vedremo accentuarsi nell’edizione dell’81.

    Benito Jacovitti, Italia, vince la Palma d'Oro, George Brenner, Ungheria, il Dattero d'Oro per il Tema Fisso e Bill Brewer, USA, disegna il manifesto. 

    Raymond Peynet e Carlo Silva, Francia/Italia, si aggiudicano la Palma d'Oro per la Letteratura Umoristica con "Come fare la guerra con amore".

  • Un gradito riconoscimento giunge dal Commissario della Biennale di Venezia,  a firma di Gian Luigi Rondi: l’invito a presenziare alla XXXII Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Il Salone entra con pieno merito tra le manifestazioni italiane più importanti. E infatti con Viva la Natura! inizia la collaborazione d’intenti con il Consiglio d’Europa che si incarica di ospitare i disegni nella propria sede di Strasburgo e in altre importanti istituzioni europee.

    Il Consiglio d’Europa dichiara di riconoscere ed apprezzare il valore divulgativo dei disegni umoristici impegnati su temi universali.

    Mario Corso, la mezz’ala dell’Inter detto il mancino di Dio, riceve il premio Peynet-SOA, destinato a personalità che si distinguono per bravura e semplicità. Combinazione vuole che Sandro Mazzola soggiorni a Sanremo e che Corso chieda di estendere l'invito anche a  Mazzola per rasserenare l’ambiente Inter scosso dai difficili rapporti fra i due. Detto fatto; Il Salone fa da cornice alla “pace di Bordighera”, come titola il Corriere della Sera.

    Altri graditi ospiti allietano la serata della premiazione, sono Nanni Svampa, Lino Patruno e Antonella Bottazzi che presentano un repertorio delle loro famose canzoni da cabaret.

    Peynet insieme a Cesare lavora alacramente alla realizzazione di un lungometraggio a cartoni animati dove i due fidanzatini compiono un viaggio intorno al mondo che inizia da Roma, include Bordighera fra le numerose tappe e termina a Parigi. Un gradito omaggio a Bordighera!

Continua

I Premi

Il Salone riconosce le qualità artistiche dei partecipanti al disegno e alla letteratura con diversi premi. Alcune istituzioni di prestigio hanno voluto aggiungere il proprio patrocinio come il Consiglio d’Europa, la Presidenza della Repubblica, la Città di Bordighera e vari altri enti regionali e fondazioni private. I premi principali che vengono assegnati da giurie di spiccata personalità sono il Trofeo di Palma d'Oro che rappresenta il massimo riconoscimento per gli Autori, il Dattero d'Oro e il Dattero d'Argento.

I disegni

Si affronta un tema che oggi non ha bisogno di spiegazioni e che è stato svolto in due edizioni: “Viva la Natura” e, nel 1981 “Città per vivere”. Quest’anno, la fama e l’importanza del Salone continua ad espandersi oltre confine ed i disegni provengono, oltre che da Italia/Europa e dal blocco dei paesi dell’est, anche dalla Turchia, Australia, Giappone, Tailandia, Argentina, Messico. Insomma ci allarghiamo… Pur nella molteplicità di modi espressivi personali, i disegni hanno un connotato comune: preoccupazione per l’inquinamento in generale. Preoccupazione che vedremo accentuarsi nell’edizione dell’81.

Ultime News
15 maggio 2022
L'umorismo è uno spaventapasseri, dice Jean Cocteau
6 maggio 2022
Non ci aspettavamo così tante adesioni!
20 aprile 2022
Invito a partecipare
Info & Contatti

ASSOCIAZIONE SALONE INTERNAZIONALE UMORISMO

C.F.
90036520089
hello@saloneumorismo.com
Via Conca Verde 12
18012 Bordighera, (IM)
Seguici

Le opere sono proprietà intellettuale degli autori, protetti da copyright, e sono esposti nel sito al solo scopo di  preservare il patrimonio culturale del "Salone”.


Privacy Policy | Cookie Policy
Salone Internazionale dell'Umorismo

La manifestazione non avrebbe potuto durare per oltre cinquant'anni senza il contributo di numerosi "volontari" e "precettati" che hanno portato entusiasmo e voglia di fare qualunque fosse l'incombenza ricevuta, con turni di lavoro ottocenteschi! Dalla scelta dei disegni, alla preparazione dei pannelli (sempre gli stessi ogni anno), all'affissione con spillette varie delle centinaia di disegni fino alla presenza sul palco.

Vogliamo quindi ringraziare, in ordine assolutamente sparso  ma a pari merito di contributo, tutti quelli che ci vengono in mente scusandoci se ne tralasciamo qualcuno, ma siamo  pronti a rimediare!

Gli sponsors: Agnesi, Olio Calvi, Olio Carli, Pallanca, Martini & Rossi, Atkinsons, Seat - Pagine Gialle, Fiat, Citizen, La Stampa, Radio Montecarlo,  ecc.

Le attività ricettive, Chez Louis, Bar GP, La Vecchia,  Mino du Re Dolceacqua, Terme di Pigna, Ristorante Cacciatori Imperia, Hotel Michelin,

I presentatori: Luisella Berrino, Cesare Viazzi, Roberto Basso (Rama di Palma d'Oro 1985)

Gli addetti dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e del Comune di Bordighera