Menù

30° Salone Internazionale dell'Umorismo

Tema dell'anno: BUROCRAZIA

  • Da quest’anno il Salone si avvale dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, un riconoscimento che corona una manifestazione internazionale di qualità. La mostra e’ inaugurata per la prima volta da un Ministro, l' On. Dario Antoniozzi, titolare del dicastero del Turismo.

    La Burocrazia: idee e stili diversi ma un solo obiettivo: quello di tentare un processo alla burocrazia mondiale! Con alcune migliaia disegni pervenuti da ben 47 paesi, questa edizione è una delle più ricche. “La Burocrazia infatti è un fenomeno universale: occidentali e orientali europei ed extra europei, paesi democratici o antidemocratici, tutti soffrono di questa malattia” dice Paolo del Vaglio dalle colonne di Avvenire. Il tema viene affrontato con vigorosa ironia come esemplificato dai due naufraghi dell'argentino Quino o dall'ossequioso funzionario del polacco Zbigniew Juika.

  • Valentin Rosancev, Russia, riceve la Palma d'Oro per il disegno, Quino, Argentina, il Dattero d'Oro per il Tema Fisso, Karol Seles disegna il manifesto. Luciano De Crescenzo vince la Palma d'Oro per la Letteratura Umoristica con "Cosí parlò Bellavista".

    Tra le iniziative di contorno, ricordiamo l'esposizione Humour Car a cura della FIAT.

    Anche quest'anno, la mostra dopo Bordighera viene esposta presso il foyer del Palazzo del Consiglio d’Europa a Strasburgo. 

    Per la Trentesima edizione, gli umoristi presentano a Cesare un sentito omaggio per “la Guerra dei Trent’anni” che il Salone ha vittoriosamente combattuto e vinto. Il testo racchiude un ironico e affettuoso invito a Cesare a “rimboccarsi le maniche, dopo essersi soffiato il naso” perché la storia del Salone deve continuare! Invito accolto.

Continua

I Premi

Il Salone riconosce le qualità artistiche dei partecipanti al disegno e alla letteratura con diversi premi. Alcune istituzioni di prestigio hanno voluto aggiungere il proprio patrocinio come il Consiglio d’Europa, la Presidenza della Repubblica, la Città di Bordighera e vari altri enti regionali e fondazioni private. I premi principali che vengono assegnati da giurie di spiccata personalità sono il Trofeo di Palma d'Oro che rappresenta il massimo riconoscimento per gli Autori, il Dattero d'Oro e il Dattero d'Argento.

I disegni

.

Ultime News
15 maggio 2022
L'umorismo è uno spaventapasseri, dice Jean Cocteau
6 maggio 2022
Non ci aspettavamo così tante adesioni!
20 aprile 2022
Invito a partecipare
Info & Contatti

ASSOCIAZIONE SALONE INTERNAZIONALE UMORISMO

C.F.
90036520089
hello@saloneumorismo.com
Via Conca Verde 12
18012 Bordighera, (IM)
Seguici

Le opere sono proprietà intellettuale degli autori, protetti da copyright, e sono esposti nel sito al solo scopo di  preservare il patrimonio culturale del "Salone”.


Privacy Policy | Cookie Policy
Salone Internazionale dell'Umorismo

La manifestazione non avrebbe potuto durare per oltre cinquant'anni senza il contributo di numerosi "volontari" e "precettati" che hanno portato entusiasmo e voglia di fare qualunque fosse l'incombenza ricevuta, con turni di lavoro ottocenteschi! Dalla scelta dei disegni, alla preparazione dei pannelli (sempre gli stessi ogni anno), all'affissione con spillette varie delle centinaia di disegni fino alla presenza sul palco.

Vogliamo quindi ringraziare, in ordine assolutamente sparso  ma a pari merito di contributo, tutti quelli che ci vengono in mente scusandoci se ne tralasciamo qualcuno, ma siamo  pronti a rimediare!

Gli sponsors: Agnesi, Olio Calvi, Olio Carli, Pallanca, Martini & Rossi, Atkinsons, Seat - Pagine Gialle, Fiat, Citizen, La Stampa, Radio Montecarlo,  ecc.

Le attività ricettive, Chez Louis, Bar GP, La Vecchia,  Mino du Re Dolceacqua, Terme di Pigna, Ristorante Cacciatori Imperia, Hotel Michelin,

I presentatori: Luisella Berrino, Cesare Viazzi, Roberto Basso (Rama di Palma d'Oro 1985)

Gli addetti dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e del Comune di Bordighera